COMITATO SCIENTIFICO

Ricerca, elaborazione e dialogo: perché un comitato scientifico di “Jobsinaction”

Jobsinaction nasce per approfondire i temi legati al mondo del lavoro, favorendo l’incontro e il dialogo tra diversi soggetti sociali. Cerchiamo di farlo anche promuovendo una attività di ricerca ed elaborazione teorica che sia in grado di conciliare l’analisi dei problemi nazionali con uno sguardo globale, importante per individuare i nessi esistenti tra i diversi ambiti, economico, sociale e politico.

Questo obiettivo ha ispirato la costituzione di un Comitato Scientifico internazionale, indipendente e transnazionale.

Nell’attività di Jobsinaction la riflessione sul lavoro e sulle diseguaglianze si interseca con quella sulle forme della politica,  perché il lavoro non é  solo strumento di sopravvivenza, ma rappresenta la dignità personale, lo sviluppo sociale degli individui  e delle comunità  ed è cardine del concetto stesso  di cittadinanza democratica.

Daniel Innerarity, Professore di Storia della filosofia all’Università di Saragozza
Philippe Pettit, Professore di Politica and Valori Umani all’Università di Princeton e docente di Filosofia a Canberra, Australia
Vandana Shiva, filosofa, scienziata e attivista ambientalista
Josep Borrell, esponente del Partito Socialista Catalano, Presidente dell’Istituto Universitario Europeo a Firenze fino al 2012 e docente a Madrid⁠⁠⁠⁠
Alessandro Ferrara, Professore di Filosofia Politica all’Università Tor Vergata di Roma
Elena Pulcini, Professore di Filosofia Politica, Università degli Studi di Firenze
Debora Spini, Docente di Political Theory presso la Syracuse University di Firenze

Condividi
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn